Il contatto angelico

La domanda che mi fanno maggiormente le persone è : “Come si contatta un angelo?”

Credo che questa sia una delle domande migliori che mi si possa fare. Il fatto di imparare voi stessi a contattare il vostro Angelo è di importanza fondamentale.

Certo esistono al mondo migliaia di persone che come me leggono le carte degli Angeli ma ti faccio una domanda: perché affidarti sempre al prossimo per avere risposte, quando invece puoi semplicemente chiamare il tuo Angelo e intrattenere una bella conversazione con lui, con tanto di domanda e risposta?

Ti sento già dire frasi del tipo: mi piacerebbe, non so se per me è possibile, io gli parlo ma lui non risponde e così via.

Partiamo subito con una precisazione importante: il tuo Angelo non è sordo, ci sente benissimo e ti risponde ogni volta che gli poni una domanda. Devi solo imparare ad ascoltare.

Ricordati che gli Angeli non usano la parola come mezzo di comunicazione, ma usano la telepatia, quelle che noi chiamiamo ‘coincidenze’. Usano piume, numeri, monete e spesso usano i mezzi di comunicazione terreni come: televisione, libri, conversazioni sentite casualmente, amici che ci fanno comunicazioni che noi ricolleghiamo alla nostra domanda.

Ogni Angelo conosce il suo protetto quindi usa con lui i mezzi di comunicazione che ritiene più efficienti.

Colomba ~ I segnali degli Angeli

Quali sono i segnali inviati dagli Angeli e cosa significano?

Leggi

Ci sono però tre punti fondamentali per la riuscita del contatto:

  1. Devi essere fermamente convinto del fatto che tu, essendo energia come lui, puoi facilmente contattarlo e comunicare con lui.
  2. Devi essere fermamente convinto che il tuo Angelo ti sente chiaramente e conosce mille modi per risponderti.
  3. Credere fermamente che tutto questo sia possibile.

Questo è il vero significato della parola “Fede”

Il contatto angelico

Come iniziare a creare un contatto angelico

Innanzitutto non ci sono regole. Tu sei libero di contattare il tuo Angelo nel modo che più ritieni opportuno. Puoi semplicemente parlare mentalmente con lui, puoi cercare un luogo tranquillo e riservato nella tua casa in cui ti senti perfettamente a tuo agio, puoi accendere candele e incensi. Insomma, non importa cosa fai ma importa come lo fai.

Intenzione, determinazione, fede. Sono le cose essenziali che devono fare parte della tua richiesta.

Ora ti indico una tecnica facilissima, da usare per almeno un mese. Ricordati che la mia è soltanto un indicazione nel caso in cui non sai come iniziare. Impara a seguire le tue sensazioni e il tuo intuito e metti in pratica la tua tecnica personale. E non preoccuparti del fatto che il tuo Angelo non la possa comprendere perché la capisce benissimo e chissà, magari è stato proprio lui ad indicartela per mezzo della telepatia.

Dagli un nome. Anche un nome inventato. Uno qualsiasi, quello che ti piace di più e comunicaglielo.

Digli mentalmente questa frase: “Quando mi sentirai dire questo nome vieni da me perchè sono io che ti chiamando”.

Stai pur certo che ti basterà pronunciare quel nome e lui sarà accanto a te.

Il passo successivo è ancora più semplice: parla con lui. Del più e del meno. Di tutto.

Se vai al mercato e non sai scegliere quale frutta comprare, chiedi a lui cosa prendere. Se stai guardando un film alla tv, commentalo con lui. Se un tuo caro ti chiede un consiglio poni questa domanda al tuo Angelo : “Cosa gli consigliamo?”

Ricordati di non separarti da lui nemmeno con le parole. Il ‘Cosa facciamo’ o il ‘Come agiamo’ ti aiuta a farti capire che tu e il tuo Angelo siete una squadra. Lavorate in coppia e diventare inseparabili.

Quando, grazie a questo, la vostra energia sarà l’una parte dell’altra, allora sarà facile per te comprendere che siete Uno e che puoi fidarti ciecamente di lui.

A quel punto poni le tue domande e ascolta le sue risposte. Il dialogo che sentirai è mentale, come se fosse una chiaccherata ‘tra te e te’. Un giorno realizzerai che l’altro te stesso non è altro che lui.

Contatto angelico https://www.alessiamereu.it/il-contatto-angelico/ 1

Fai una domanda agli Angeli

vai alle Risposte degli Angeli

Ricordati che la mente per adattarsi ad una situazione ha bisogno di essere riprogrammata e i tempi si aggirano intorno ad una mese.

Potresti renderti conto del fatto che il contatto è avvenuto, tra una settimana, due, tre, un mese. I tempi si prolungano in base alla tua resistenza.

Se questo dovesse accadere rileggi i tre punti fondamentali per il contatto.

Fai questo ogni giorno, ogni attimo. Praticamente adotta il tuo Angelo e aprigli la porta del cuore.

Ovviamente se hai domande puoi scrivermi in privato o commentare qui sotto affinché tutti possano leggere e comprendere meglio.

Buon contatto!

Acconsento al trattamento dei dati personali *
Contatto angelico https://www.alessiamereu.it/il-contatto-angelico/ 1
Commenti di facebook

RIMANIAMO IN CONTATTO!

💞 Iscriviti qui se vuoi ricevere un messaggio quando pubblico un nuovo articolo 👼💞

Acconsento al trattamento dei dati personali *

Non inviamo spam! Leggi la nostra Dichiarazione sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Scrivimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: