Angeli e Arcangeli, Guarigione

Liberarsi dai blocchi emotivi

Liberarsi dai blocchi emotivi

Liberarsi dai blocchi emotivi per mezzo del perdono.

Spesso ti ritrovi ad affrontare eventi che possono sembrare ostacoli. Il dolore, il rancore e la rabbia possono essere dannosi per la tua anima e per la tua crescita spirituale. La tua evoluzione può rallentare a causa di queste emozioni negative, per questo è importante riuscire ad accettare un torto e, se possibile, superarlo.

Liberarsi dai blocchi emotivi non è sicuramente semplice, ma si può fare. Alla base della guarigione, c’è la capacità di perdonare.

Ti starai chiedendo quindi come puoi liberare il tuo cuore dai blocchi provocati dal dolore e, come sia possibile far tornare la tua anima alla purezza di un tempo, perché spesso perdonare non è semplice.

Quello che segue è uno dei capitoli di “La Magia dell’Universo”.

Liberarsi dai blocchi emotivi

Inizia partendo dall’essere consapevole del fatto che la tua anima è pura, perché è così che è stata creata dal Padre. Lei non ha mai assorbito realmente le emozioni negative. É la tua mente che l’ha fatto, non di certo la tua anima.

Inizia a vedere la tua mente e la tua anima come due cose totalmente separate. La tua mente è colei che elabora i dati ricevuti come fosse un computer. Li memorizza e, ogni volta che tu vivi un’esperienza nuova, va alla ricerca di tutti i dati immagazzinati rimettendoli in gioco. Così facendo ti condiziona e blocca il percorso della tua crescita evolutiva.

La mente ha i suoi ricordi. Ricorda i dolori, i fatti e le persone che ti hanno fatto soffrire. Ricorda chi ti ha deluso e abbandonato. La mente ricorda i tuoi errori e i tuoi fallimenti. La tua mente è il tuo ego e quindi, il tuo peggior nemico.

Ricorda che Dio non ha creato nessun nemico. Dio ha creato l’amore, la perfezione, la forza, la guarigione. Tutto il resto lo hai creato tu. L’Ego stesso è una tua creazione e, poiché che lo hai creato tu, solo tu lo puoi eliminare.

Per iniziare la cancellazione dei dati della mente, la prima cosa da fare è quella di non aver paura. Guardarti dentro potrebbe spaventarti, e vorresti non accettare che la causa di tanta sofferenza sei solo ed esclusivamente tu. Ora però devi essere coraggioso. Stai per combattere la tua più grande battaglia. La più umiliante e dolorosa, ma questa è la battaglia che porterà alla sconfitta del falso te stesso, e che creerà spazio per far emergere il tuo vero io. Ricordati che questo falso te stesso altro non è altro che il tuo ego. Sai bene che alla fine il grande vero vincitore sarà la tua anima, che è il vero e unico te stesso.

Inizia a capire che sei imprigionato dentro ad un corpo umano ora. Sei sul Pianeta terra. Se fossi stato tanto evoluto a tal punto da non compiere nessuna azione sbagliata, ora non avresti motivo di stare qui. Saresti a “casa” a vivere tranquillamente il tuo immenso potere. Se sei qui, è perché hai tutto il diritto di sbagliare.

Hai tradito, deluso, fatto soffrire. Hai fatto la scelta sbagliata. Hai reagito nel modo sbagliato e, hai dovuto pagarne le conseguenze. L’hai fatto. Tutti l’abbiamo fatto. Tu ora però, hai la possibilità di capire perché hai sbagliato. Hai sbagliato perché non hai creduto nel vero te stesso. Hai sbagliato perché dovevi imparare qualcosa. Hai sbagliato perché, in quel momento, era l’unica cosa che eri in grado di fare. Hai fatto del tuo meglio anche quando, invece del perdono, sei ricorso alla vendetta. L’hai fatto perché in quel momento eri deluso dalle circostanze che stavi vivendo, a tal punto che il tuo ego ti ha spinto a cercare solo ed esclusivamente una rivincita, senza pensare alle possibili conseguenze. E, tu lo hai assecondato, pensando di avere i tuoi buoni motivi per farlo.

Anche l’Universo sa cosa ti ha spinto a credergli. Gli Angeli e gli Arcangeli sanno perché hai compiuto quelle azioni errate. Dio e tu stesso, sapete perché lo hai fatto. C’è una cosa però che Dio e gli Angeli hanno fatto e tu no: loro hanno perdonato te e tutti quelli che ti hanno causato del dolore.

Se la tua vita ora non è come vorresti, è solo perché tu non hai perdonato te stesso e gli altri. Il non aver perdonato, ti ha generato delle emozioni e dei pensieri negativi. Hai creato le “famose” memorie che tornano indietro per essere cancellate. Perdona quindi e fai in modo che siano cancellate. Sii il più sincero possibile con te stesso. Come ti ho già detto nessuno può leggere i tuoi pensieri e quindi, nessuno ti può giudicare. Solo tu puoi giudicarti e se lo fai, è perché sai dentro di te, che hai fatto qualcosa che non dovevi fare. Non giudicarti. Analizzati, invece. Te l’ho già detto: sei qui anche per sbagliare.

Come liberarsi dai blocchi emotivi

Mettiti comodo e rilassato adesso e predi carta e penna. Fai la lista di tutte le tue azioni che ritieni essere sbagliate. Scrivi il nome della persona che hai ferito e cosa ti ha spinto a farlo e, ascolta le tue emozioni. Potresti provare disagio, vergogna del tuo comportamento. Ora chiedi perdono a te stesso. Dì a te stesso che hai fatto l’unica cosa che in quel momento ritenevi essere giusta. Strappa il foglio in piccoli pezzi, brucialo se è necessario. Basta che lo elimini. Lascia andare tutto e sentiti finalmente libero e puro.

Ora fai lo stesso con i torti che tu ritieni di aver subito. Scrivi chi ti ha ferito e cosa ti ha fatto, e ripensa a come ti sei sentito. Ricorda a te stesso che chi ti ha fatto del male è qui per sbagliare, e ha fatto l’unica cosa che ha ritenuto giusto fare. Non poteva fare di meglio. Ha semplicemente fatto ciò che in quel momento ha pensato come corretto e, questo è capitato perché la sua evoluzione, esattamente come la tua, non è completa. Non ne ha colpa. Lo capirà quando si evolverà e a quel punto chiederà perdono. Lascialo andare. É il suo percorso non il tuo quindi, perdonalo e lascia a te stesso la possibilità di essere libero. Adesso predi il foglio e fai la stessa cosa che hai fatto prima. Strappalo, brucialo, eliminalo. Ora sei finalmente libero. Ora hai capito che le tue colpe e le sue esistevano solo nella tua mente. Il tuo Ego te le ha volute far vedere secondo il suo punto di vista per poterti tenere prigioniero, ma tu ora le hai viste secondo il punto di vista di Dio, quindi sei libero.

Puoi ricorrere al procedimento di liberazione e perdono anche per tutte le memorie che hai accumulato nelle tue vite precedenti, fin dall’inizio della tua creazione. Basta che chiedi perdono a te stesso e che perdoni coloro che ti hanno fatto del male. Non hai bisogno di ricordare esattamente ogni singola persona o ogni azione, ma hai semplicemente bisogno di tornare a essere libero. Lascia che sia il tuo perdono a farlo.

Può capitare però che non ce la fai e che, nonostante la tua buona volontà, proprio non ci riesci. Non fartene una colpa e affida tutto al cielo. Ci sono esseri in grado di farsi carico anche di questo. Chiama i tuoi Angeli nel modo in cui ti ho detto prima e dì loro che ci hai provato, ma che non ci riesci. Digli che non riesci a perdonare e chiedi il loro intervento. Ripuliranno le tue energie cancellando le tue memorie. Le trasformeranno in luce e tu sarai finalmente libero.

Ecco quindi, qual è il tuo ruolo e qual è invece quello dell’Universo. Il tuo ruolo è quello di affidarti completamente agli Esseri di Luce, concedendogli il permesso di intervenire dove tu non puoi. A questo punto tu e il cielo avete creato una squadra. Avete collaborato. Ringrazia e senti finalmente di essere parte integrante di questo grande e immenso posto chiamato Universo. Senti di essere appieno parte del cielo, degli Esseri di Luce e di Dio. Puoi brillare come una stella del cielo e puoi, finalmente, realizzare i tuoi sogni.

Commenti di facebook
Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2020 Alessia Mereu
close

Vuoi diventare un membro della Casa degli Angeli?

Iscriviti o chiudi questa finestra cliccando in alto a destra

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

× Come posso aiutarti?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: